Riassunto

Hulk è il più forte che ci sia, e su questo non ci sono dubbi. Non è detto però che la sua immane potenza sia sufficiente a fargli sconfiggere avversari come il velocissimo Speedfreek o l'Uomo Cosa, il cui tocco brucia chiunque conosca la paura, né a farlo sopravvivere alla battaglia che lo vedrà contrapposto, insieme ai suoi alleati del Pantheon, al team mutante degli X-Factor. Continua il ciclo del Gigante di Giada scritto da Peter David in una raccolta di avveture classiche tra cui una storia speciale realizzata per il trentesimo compleanno di Hulk. [Contiene: The Incredible Hulk (1968) 388-394 e Annual 18; X-Factor (1986) 76.]

Nuovo

T5 L'Incredibile Hulk di Peter David

Un futuro distopico, una società in frantumi e un unico tiranno: il crudele Maestro. È enorme, è potentissimo e ha la pelle verde. Vi ricorda qualcuno? Posto di fronte a una versione invecchiata di se stesso, riuscirà il Gigante di Giada a mantenere la propria sanità mentale e, soprattutto, a uscirne vivo? Nel presente, intanto, fervono i preparativi per il matrimonio tra Rick e Marlo, sempre che qualche super criminale non decida di mandare all’aria la cerimonia. E non è che la punta dell’iceberg di quanto Peter David ha escogitato per questo nuovo, cruciale capitolo della sua celebrata gestione di Hulk. [Contiene: Hulk: Future Imperfect (1992) 1-2, e The Incredible Hulk (1968) 417-419 e Annual 20]

T4 L'Incredibile Hulk di Peter David

Se Hulk pensava che assumere la guida del Pantheon sarebbe stata una passeggiata, be’, si sbagliava di grosso! Tra trasferte nel Regno Unito, scontri con vecchi e nuovi avversari e alleanze controvoglia, non c’è davvero un attimo di pace per il Gigante Verde. Per non parlare di un conflitto cosmico che lo vedrà allearsi con i Predoni Stellari e con Silver Surfer! Un nuovo, fondamentale tassello nel ciclo decennale delle avventure del Colosso di Giada sceneggiate da Peter David, ricco di colpi di scena e di battaglie memorabili, oltre a un’incredibile svolta narrativa per uno dei comprimari storici della serie. [Contiene: The Incredible Hulk (1968) 407-416 e Annual 19, e materiale da Marvel Holiday Special (1991) 2-3.]

T3 L'Incredibile Hulk di Peter David

Dopo essersela vista con il Punitore, Hulk è impegnato in uno scontro di proporzioni epiche con il Capo e gli U-Foes. Intanto, un destino tragico attende Marlo, la ragazza di Rick Jones, il quale deve a sua volta affrontare le conseguenze di un ritorno inatteso. E non è che l'inizio, perché il Gigante di Giada sta per ricevere una proposta che non potrà rifiutare: assumere il comando del Pantheon! Nelle storie contenute in questo volume Peter David conduce l'alter ego di Bruce Banner in situazioni e in contesti nuovi e sorprendenti, e fa incrociare il suo cammino con quelli degli Avengers e di Capitan America. [Contiene: The Incredible Hulk (1968) 395-406.]

T2 L'Incredibile Hulk di Peter David

Hulk è il più forte che ci sia, e su questo non ci sono dubbi. Non è detto però che la sua immane potenza sia sufficiente a fargli sconfiggere avversari come il velocissimo Speedfreek o l'Uomo Cosa, il cui tocco brucia chiunque conosca la paura, né a farlo sopravvivere alla battaglia che lo vedrà contrapposto, insieme ai suoi alleati del Pantheon, al team mutante degli X-Factor. Continua il ciclo del Gigante di Giada scritto da Peter David in una raccolta di avveture classiche tra cui una storia speciale realizzata per il trentesimo compleanno di Hulk. [Contiene: The Incredible Hulk (1968) 388-394 e Annual 18; X-Factor (1986) 76.]