Riassunto

Glory è nata su un camion. Cresciuta in una famiglia allargata che compone una carovana di trucker indipendenti nel profondo ovest americano, ora ha un problema: il suo ex marito è un pazzo criminale e suo padre ha bisogno di un trapianto di fegato entro 72 ore o morirà. Così Glory decide di tentare un colpo che possa fornirle quanto le serve per salvare la vita al padre, ma ovviamente poiché Glory fa sempre la cosa giusta, tutto va a rotoli. E il tempo sta per scadere. Una storia sulla strenua difesa della propria libertà personale e sulla bussola morale delle persone, scritta magistralmente da Rick Remender e illustrata con una perizia davvero rara dall'enorme talento del francese Bengal.

Nuovo

T2 Death or glory

Novità

Gli eventi precipitano: Glory sta scappando verso il confine con il Messico, per trovare il medico che può trapiantare un fegato nuovo in suo padre, Red, che ha poche ore di vita, senza quell’operazione disperata. Sono inseguiti dagli scherani di un sadico mercante di organi senza scrupoli, tanto germofobo da girare sempre con una bombola di azoto liquido con cui “sterilizzare” ogni forma di microbo. In un turbine di colpi di scena, la storia di Rick Remender esplora temi cari allo sceneggiatore americano, in primis i legami affettivi che ciascuno sceglie e poi difende. Anche questo secondo e conclusivo volume è illustrato con maestria del francese Bengal. Il finale è di una rara perfezione, segno di due autori al lavoro su una storia che hanno amato profondamente.

T1 Death or glory

Glory è nata su un camion. Cresciuta in una famiglia allargata che compone una carovana di trucker indipendenti nel profondo ovest americano, ora ha un problema: il suo ex marito è un pazzo criminale e suo padre ha bisogno di un trapianto di fegato entro 72 ore o morirà. Così Glory decide di tentare un colpo che possa fornirle quanto le serve per salvare la vita al padre, ma ovviamente poiché Glory fa sempre la cosa giusta, tutto va a rotoli. E il tempo sta per scadere. Una storia sulla strenua difesa della propria libertà personale e sulla bussola morale delle persone, scritta magistralmente da Rick Remender e illustrata con una perizia davvero rara dall'enorme talento del francese Bengal.